martedì 13 ottobre 2009

[Lucca 2009] Elar - Racconti di Ruolo in un mondo Steam Fantasy

Coyote Press è lieta di presentare Elar, un gioco italiano e di forte stampo new-wave (per la precisione: il primo gioco italiano new-wave ad essere pubblicato), che verrà venduto nel corso della manifestazione, presso lo stand Editori GdR(a breve pubblicheremo una mappa in .pdf per i più disorientati, così che possano trovarci senza perdersi troppo). Elar, un gioco che ha visto diverse incarnazioni e che è stato rivisitato più e più volte prima di arrivare a questa versione finale.



Il manuale sarà pubblicato in un formato A5; consta di un totale di 300 pagine in B/N. Tuttavia saranno presenti numerosi inserti a colori, dove potrete ammirare l'abilità dei disegnatori, che hanno svolto un lavoro decisamente encomiabile (i nostri più accaniti fan noteranno anche la presenza e il tratto della nostra solita Silvia "Agnes Cecile" Pelissero).
Il costo del manuale sarà di 24 Euro. Tuttavia, chi comprerà il manuale direttamente dal nostro stand in fiera (o lo ordinerà in quei giorni), disporrà di uno sconto che permetterà di acquistare il manuale a 19.90€. E non è tutto: allegato al gioco consegneremo GRATUITAMENTE lo scenario "Un orologio fin troppo preciso", in modo che possiate subite gettarvi nel immaginario del gioco! Tale promozione è valida solo per chi acquisterà "in fiera" il gioco; lo scenario verrà consegnato sia in forma cartacea che in formato PDF.

Verranno pubblicate numerose anteprime del gioco

Ma parlando del gioco... che cos'è Elar?

Elar è un racconto.

Elar è un racconto iniziato migliaia di anni fa, quando Chishan decise di abbandonare Sabion e fare rotta nel Mare Impetuoso lasciando la terra in cui era nato, caduta in mano ai Signori della Fede.

Elar è un racconto di sofferenza e disperazione, di persone che ogni giorno lottano contro le proprie paure, nascondendole con la maschera dell’etichetta e del perbenismo. In un mondo dove l’antica tradizione aulica ed arcana degli Esuli si contamina della spinta tecnomagica dei Besmeth’en in una lenta spirale che scende verso la diffidenza e l’ostracismo culturale.
Il tempo in cui i vostri racconti si svolgono è qualcosa di simile a ciò che sulla Terra è stata l’epoca vittoriana, intrisa però di poteri al di là della più fervida immaginazione, grazie ad una magia che non ha mai abbonato questo mondo e ancora lo plasma, lo modella, lo contamina e lo deforma; una magia ora affiancata e potenziata dalla scienza che cerca di ingabbiarla per sfruttarne le infinite risorse e possibilità.
Un mondo dove i dubbi lacerano la psiche e le debolezze si vincono con le assuefazioni e le alienazioni. La storia di Elar è piena di eroi e figure leggendarie le cui gesta ancora si narrano e si cantano a distanza di millenni. Ma il suo presente di eroe, non ne ha nemmeno uno.
In questo gioco condurrete i vostri personaggi verso una lotta interiore destinata al fallimento, nella quale per riuscire a evitare di soccombere a voi stessi, potete solo... perdere.




Elar si avvarrà di un sistema creato ad hoc: il FRAGMA™, un sistema pensato per esplorare storie con una forte impostazione psicologica, legata a sua volta all’impianto scenico che viene dato al racconto. L’integrità e la coerenza tra profilo dei personaggi, temi della storia e scene risultanti è lo scopo primo di questo sistema. FRAGMA™ è un sistema pensato per esplorare storie con una forte impostazione psicologica, legata a sua volta all’impianto scenico che viene dato al racconto. L’integrità e la coerenza tra profilo dei personaggi, temi della storia e scene risultanti è lo scopo primo di questo sistema.

Ecco a voi un altro interno del manuale, in cui è spiegata una meccanica del sistema (con tanto di esempio)


A presto, con nuove anteprime.

2 commenti:

Nicolo' Vincenti ha detto...

Sembra davvero un gioco interessante, finalmente con un'idea di fondo originale, un'ambientazione che incuriosisce ed un forte accento sull'introspezione e la psicologia dei personaggi! Mi lascia solo un po' perplesso il pensiero che possa essere un gioco con un orizzonte fondamentalmente fatalista e pessimista e sarebbe davvero un peccato! Dovrei trovare il modo di vedere qualche dimostrazione...

NuTS, here comes the fun ha detto...

Se abiti nei pressi di Milano, Novara o Como, puoi venire qui a provarlo http://www.webinprogress.it/arconate/